AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

L’incertezza macro premia le opzioni binarie

I primi dubbi che sorgono all’investitore alle prime armi è dove orientare la propria scelta di investimento: se sul trading binario o tradizionale.

Le recenti rilevazioni dello scenario internazionale nei principali mercati finanziari ci conducono a valorizzare, ancora più che in passato, il trading binario.

L’incertezza a piccoli passi per le Piazze italiane ed estere

E’ ampiamente difficile che un annuncio economico sia di grande impatto sulle aspettative degli investitori, non si assegna più tanta credibilità al policy maker, quanto alla percezione del rischio dell’investimento e dello stato delle microeconomie.

Così, nelle sedute del 09/04/2014, ecco quanto emerge dalle aperture (opzioni binarie e trading binario):

  • Lenta la ripresa da parte di Piazza Affari (0,4%), assieme alla borsa di Parigi (0,2%)
  • In timida controtendenza, Lisbona, Madrid e Londra che vede un maggiore fermento sul comparto immobiliare. Si tratta, comunque, di  passi graduali che non superano la soglia dello 0,50%.

E’ questa la caratteristica dei mercati e del Vecchio continente e del blocco latino (nord-america), dato che non vi sono dei segnali chiari dalla politica economica. Gli emergenti hanno poi registrato una fuga verso il Vecchio Continente.

Fa penare Wall Street, in attesa delle ultime comunicazioni Fed, la cui percezione da parte degli investitori non è più così certa.

Vediamo perché questo contesto è adatto per le opzioni binarie.

Avere una tattica di breve periodo

Le regole fondamentali per chi vuole fare trading binario, anziché tradizionale è avere un minimo sentore delle dinamiche di breve periodo, dato che i mercati ci insegnano oggi che si stanno tentando di scongiurare i forti scossoni del passato, e ciò malgrado già si cominci a prevedere una forte bolla immobiliare, a livello internazionale (mercati asiatici, statunitensi, britannici).

Si continuano ad osservare dei puntuali rimbalzi delle valute e di alcuni comparti azionari ed è su questi dati che bisogna impostare la scommessa binaria, facendo attenzione a scegliere bene il timing. Wall Street continua a rappresentare il volano del trading binario (opzioni binarie), agganciato alla volatilità. Si è sempre in attesa degli ultimi annunci Fed.

E spieghiamo in sintesi il perché. C’è un motivo di natura strutturale: il mercato finanziario statunitense è collegato a tutta l’economia del denaro (comparto del credito compreso). Non vi è il distacco fra politiche monetarie e rumori della finanza così come in Europa e nel blocco latino.

Ciò significa che un Quantitative Easing annunciato da parte degli Stati Uniti ha un diverso effetto, più pronunciato, che lo stesso annuncio da parte dell’Europa dove non ha la stessa credibilità politica.

I settori su cui puntare per il trading binario:

  • Le azioni di punta (opzioni binarie ed azioni). Forti acquisti sull’immobiliare e sul settore automobilistico. Puntata rialzista, indipendente il più possibile da Wall Street. Renault ha registrato un bel 1,6% in apertura al 09/04/2014
  • La resistenza relativa, ovvero l’andamento incrociato del mercato delle valute. L’euro continuerà nel breve periodo a cercare di tenere testa al dollaro Usa. Puntata rialzista.

E ciò a prescindere dalle prospettive di medio/lungo termine. Con un buon timing adatte anche le binarie a 60 secondi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piattaforme Opzioni Binarie - Guida ai Migliori Broker © 2015 Frontier Theme privacy - contatti - termini di utilizzo - sito avviso rischi