AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Opzioni binarie, la vittoria di Trump penalizza il reddito fisso

test-forexLa reazione dei mercati obbligazionari alla vittoria elettorale di Donald Trump sta passando per una evidentemente rimodulazione delle aspettative di crescita e di inflazione, che almeno per il momento sta puntando a penalizzare il reddito fisso.

Le previsioni di politica fiscale espansiva e di una politica estera e commerciale impostata in favore di un maggior protezionismo alimentano le attese di un ritorno dell’inflazione su livelli più elevati e, di conseguenza, portano a una rimodulazione delle previsioni riguardo i livelli dei tassi d’interesse.

Alla luce di ciò, non sorprende assistere come i flussi di vendita in chiusura di settimana stiano interessando sia bond core che bond periferici con una maggior concentrazione sulle scadenze lunghe.

Nel caso della curva italiana, al generalizzato movimento determinato dal ritorno dell’avversione al rischio, si sommano temi specifici: non solo infatti in questi giorni il Tesoro sta conducendo le aste di inizio mese, ma continua senza sviluppi risolutivi il confronto tra Commissione e Governo riguardo la legge di bilancio e sullo sfondo rimangono vivi i timori riguardo l’esito del referendum di dicembre.

L’insieme di questi fattori ha determinato una correzione particolarmente ampia per i Btp sul secondario: mentre il rendimento del bond a 2 anni è salito di circa 5pb tornando in territorio positivo a 0,03%, per il decennale la variazione è stata di quasi 15pb con il tasso tornato sui massimi da settembre 2015, in area 1,9%.

Proprio sul fronte del primario, dopo l’emissione di BOT portata a termine brillantemente giovedì, venerdì sono stati poi offerti fino a 7,25 miliardi di Btp a 3, 7 e 30 anni oltre al bond non più in corso di emissione con scadenza settembre 2040.

Continua poi la correzione dei titoli europei con il decennale domestico che si spinge fino alla soglia del 2% e il corrispondente spread rispetto ai Bund che tratta in area 170 punti base.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piattaforme Opzioni Binarie - Guida ai Migliori Broker © 2015 Frontier Theme privacy - contatti - termini di utilizzo - sito avviso rischi