AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Panoramica sulle piattaforme per opzioni binarie

Oggi cerchiamo di illustrarvi i principali elementi con cui orientarvi nella scelta dei migliori broker, selezionando quello ideale per le vostre esigenze. Per ogni piattaforma abbiamo cercato di individuare dei vantaggi competitivi, al fine di distinguerle le une dalle altre.

Innanzitutto cerchiamo di capire cosa devono avere in comune i migliori broker. Per approfondimenti da altre angolature, potete leggere anche qui. In questo spazio, cercheremo di fare degli esempi pratici che abbiano come punto di riferimento diretto i singoli broker.

Cosa non deve mancare alle migliori piattaforme opzioni binarie

I migliori broker di opzioni binarie sono regolamentati e hanno regolare licenza europea. Come facciamo a vedere se vi è la licenza? Basta andare sul sito del broker che ci interessa e cercare le informazioni sulla licenza della piattaforma (solitamente poste nelle sezioni apposite “Licenza e Regolamentazione” oppure nell’home page in basso, in piccolo).

Il passo successivo è verificare presso gli enti garanti (Consob, Cysec, Mifid…) se risulta la licenza, a nome della società proprietaria designata.

Quali sono gli enti garanti? Ogni stato europeo ne ha uno di riferimento (per l’Italia è la Consob, per Cipro è la Cysec) ma quello che ci interessa è che l’autorizzazione ad operare riguardi l’Europa. Le piattaforme con licenza Cysec saranno tacitamente autorizzate anche dalla Consob. La Consob periodicamente pubblica l’elenco dei broker non autorizzati che vi consigliamo di consultare d’abitudine.

Le piattaforme di opzioni binarie più efficienti sono molto attente alla sicurezza ed alla privacy del cliente e, quindi, rispettano gli standard richiesti per difendere i vostri dati ed i vostri soldi.

La funzionalità della piattaforma è, a dir poco, vitale dato che se vi dovessero essere consistenti ritardi nel processare gli ordini rischiamo di dare la conferma real-time di un’operazione call, quando nel frattempo sono venuti a mancare i presupposti che giustificavano la decisione presa.

Cosa distingue i migliori broker di opzioni binarie?

Non tutte le piattaforme di trading binario sono uguali. E’ proprio vero. Infatti, siamo in grado di mostrare per ogni broker dei punti distintivi. Ecco alcuni esempi:

  • OptionBit si è particolarmente specializzata per mettere a disposizione del trader strumenti tecnici che possano garantire un trading veloce, caratterizzato dall’apertura di più trade consecutivi, per chi volesse. Offre gratuitamente il software di segnali di trading “Algobit”, integrato nella piattaforma e fruibile direttamente senza accedere nel conto di trading. Si può confermare l’ordine direttamente dal software, ottenendo il responso finale sugli esiti, nonché il saldo conto. Un’opzione innovativa offerta è l’Autotrading, ovvero la possibilità di sfruttare una “continuazione” di rotta dei prezzi prima dell’inversione, piazzando più trade sino a quando lo stabiliamo noi e per un importo pari ai profitti da reinvestimento.  Il conto demo è gratis per chi vuole provare l’efficacia della piattaforma con le opzioni a 60 secondi, a 2 minuti e 5 minuti. Disponibili anche le redditizie opzioni esotiche (intervallo, touch), oltre alle opzioni classiche alto/basso. Il trade minimo è pari a 10 euro. Ogni broker può prevedere un importo minimo differente per l’investimento e ciò deve essere un’altra discriminante per scegliere come impiegare al meglio il nostro capitale.
  • 24Option ha scelto di offrire una notevole completezza dell’offerta su tutti i fronti, garantendo anche un software di analisi tecnica integrato. E’ stato uno dei primi broker ad introdurre le opzioni 30 secondi. Il trade minimo è di 24 euro. Applica una forte politica “premiante” dei trader, non solo al momento dell’apertura del conto ma durante tutto l’arco di vita della propria attività di trading. Organizza periodicamente dei concorsi, basati sul posizionamento, con cui si possono vincere “soldi veri”. Solitamente, viene richiesto di effettuare il più alto volume di trading di opzioni, ponendo delle condizioni (ad es. trade minimo per ogni opzione, deposito minimo all’iscrizione o integrativo). Il bello è che possono accedervi sia i nuovi clienti che i vecchi clienti che, così, si sentono sempre coinvolti nell’attività di trading. La segmentazione della clientela risalta ancora di più se si nota che in corrispondenza di profili-conto più elevati viene garantito un ritorno addizionale, oltre a quello previsto normalmente
  • Banc De Binary stupisce con i suoi bassissimi trade minimi, i più bassi. Salvo che per le opzioni one touch e le opzioni veloci (60 sec) o altri tipi di opzioni, per le opzioni classiche è possibile impiegare solo 1 euro del proprio capitale. Il funzionamento della piattaforma è in perfetta efficienza e vi è un’area riservata ad illustrare le principali notizie economiche con i commenti dei maggiori esperti di finanza.
  • BdSwiss è uno dei pochi broker ad offrire le opzioni ladder che possono assicurare rendimenti anche superiori al 1000%. Chiaramente, l’azzecco richiede un’elevata volatilità dell’asset per il quale c’è quel saliscendi tale da poter investire nei corretti target intermedi del prezzo. Prevedendone esattamente più di uno e con la giusta tempistica, al punto che nel frattempo non è calata la rispettiva percentuale di rendimento associata, è possibile guadagnare molto con le opzioni ladder, anche più delle opzioni one touch.
  • OptionWeb è uno dei pochi broker ad offrire i conti di trading remunerati che prevedono ritorni aggiuntivi, in base al volume generato di trading, mese per mese. Tutto ciò a partire dal conto Silver (versamenti a partire da 3.000 euro). Per il conto gold e platinum sono previsti assets addizionali su richiesta.

In conclusione, quando scegliete una piattaforma opzioni binarie, leggete bene le condizioni e cercate di cogliere le differenza fra le une e le altre. I principali punti di differenza li potrete trovare, in riferimento a:

  • il trade minimo
  • il tipo di opzioni binarie previste in listino, nonché il tipo di asset proposti
  • la previsione di software di segnali di trading o di analisi tecnica inclusi nella piattaforma
  • la presenza di ritorni extra connessi al buon esito delle operazioni o indipendenti da esso (volume di trading), con ricorrenza non saltuaria, ma abituale
  • i bonus concessi che ogni trader deve capire valutando se è conveniente accettarli o meno
  • conto demo gratuito o dopo deposito. Illimitato o entro un certo termine
  • Formazione illimitata, massimale o assente a seconda del tipo di conto
  • calendario di trading, per tipo di opzioni e di asset
  • rimborso sulle perdite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piattaforme Opzioni Binarie - Guida ai Migliori Broker © 2015 Frontier Theme privacy - contatti - termini di utilizzo - sito avviso rischi