AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Trading online, come investire con le onde di Elliot

Le onde di Elliot rappresentano uno degli sbocchi di analisi tecnica più fruiti dagli investitori moderni, nonostante il parziale superamento da parte di altre tecniche interpretative. Conoscere cosa siano, e quale sia il loro meccanismo, ci permetterà dunque di porre le basi per futuri approfondimenti in materia.

Iniziamo con il ricordare che le onde di Elliot (dal nome del suo ideatore, Ralf Nelson Elliot), sono un metodo in grado di individuare nella sua completezza un movimento di mercato, sulla convinzione espressa dal suo autore che il mercato azionario segue un ciclo di figure di cinque onde al rialzo e di tre onde al ribasso, per poter completare un intero ciclo di otto onde.

Si tenga conto, al fine di ottenere una maggiore chiarezza dei termini, che con “onde” si indica una configura non lineare, bensì una progressione di alti e bassi… proprio come un’onda marina!
Ad ogni onda, seguiranno poi delle specifiche interpretazioni.

La prima onda è ad esempio un inizio del ciclo, in cui la massa degli investitori è ancora timorosa di entrare, a causa delle precedenti perdite. Nella seconda onda iniziano a intravedersi i primi guadagni per chi è entrato nella prima onda, e l’attenuazione delle perdite per chi era già nel mercato prima dell’onda iniziale: i volumi di transato non sono tuttavia ancora elevati.

Con la terza onda assistiamo alla propulsione più potente del trend, in cui realizzare i guadagni maggiori: volumi e prezzi si muovono con particolare incisività.

Con l’avvento della quarta onda si assiste a un’interruzione dei guadagni: coloro i quali sono entrati troppo tardi nel mercato rimangono evidentemente molto delusi; di contro, è proprio il momento in cui chi ha l’occhio più lungo degli altri dovrebbe valutare una pronta uscita. Con la quinta onda entra infatti in gioco la grande massa di investitori, che dando il via a una serie di operazioni spinge il mercato in ipercomprato, con sopravvalutazione dei titoli.

Con la sesta onda, la prima decrescente, i prezzi iniziano a calare, ma il mercato non ha ancora la piena consapevolezza che il clima sia modificato (intuendo invece un semplice riposizionamento). Con la settima si riscontra infatti un nuovo incremento… illusorio, che attrae spesso sul mercato degli investitori prima non propensi al rischio. Infine, con l’ottava onda si registra una forte ondata di vendite sui mercati, con i prezzi che crollano rapidamente e… il panico che si diffonde tra i risparmiatori.

In basso una immagine che descrive in sistesi quanto spiegato in precedenza

Onde-Elliott

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piattaforme Opzioni Binarie - Guida ai Migliori Broker © 2015 Frontier Theme privacy - contatti - termini di utilizzo - sito avviso rischi